Detox stagionale: cosa mangiare per depurare e rinnovare l’organismo

detox stagionale

Nel passaggio dalla stagione fredda a quella calda è importante fare una profonda detox stagionale per depurare corpo e mente.

L’importanza della detox stagionale

Quando l’inverno finisce e inizia la primavera, la natura si rinnova. E noi, che alla natura apparteniamo, dobbiamo prendere esempio da essa.

Con la fine del freddo e gli inizi dei primi caldi è importante liberarci delle scorie accumulate.

Come spiega il Dottor Roberto Antonio Bianchi, Medico Chirurgo, Naturopata ed esperto in Fitoterapia, stress, inquinamento ambientale e alimentazione scorretta ci fanno accumulare tossine. Anche l’abuso di farmaci e l’utilizzo di sostanze chimiche nocive per l’igiene contribuisce a intossicarci.

Detox Stagionale Dottor Roberto Antonio Bianchi

Dottor Roberto Antonio Bianchi

Queste sostanze si depositano, soprattutto, nel fegato.

Il fegato, insieme ad intestino e reni, è uno dei “iltri” del nostro organismo. E’ la ghiandola più grande del nostro corpo. Pesa oltre 1,5 kg, più del cervello.

Una delle sue funzioni precipue è proprio quella di depurare l’organismo. Ma se è “sporco” per un eccesso di grassi, metalli pesanti e sostanze nocive, non riesce a svolgere il suo lavoro.

Questo ha ripercussioni negative non solo sul fisico ma anche sul cervello. A livello fisico saremo privi di energia, stanchi e spossati e tenderemo ad ingrassare.

A livello mentale faremo fatica a concentrarci, avremo poca lucidità.

Non solo. Un altro compito del fegato è quello di sintetizzare sostanze nutritive importanti. Ma se è intasato da tossine non riesce a farlo del tutto. Quindi, pur mangiando, non assimileremo appieno i nutrienti e, perciò, potremo avere carenze.

Senza contare gli effetti sull’aspetto esteriore. Pancia gonfia, pelle impura, capelli e unghie fragili.

Ecco perché a inizio Primavera è necessario rinnovarsi con una profonda detox stagionale.

Cosa mangiare per depurare l’organismo

Il primo step è curare l’alimentazione. Ovviamente è importante seguire una dieta sana tutto l’anno e non solo in fase detox.

Fare detox 1 o 2 volte l’anno e poi ricominciare a nutrirsi male non serve a nulla.

Il Dottor Bianchi spiega che durante la stagione calda è importantissimo diminuire i grassi e aumentare l’apporto di vitamine e minerali.

La dieta vegetale a base di verdura cruda e frutta fresca è la scelta vincente. Preferibilmente gli ortaggi devono provenire da coltivazioni biologiche dove non si usano pesticidi chimici.

Largo a insalatone ma anche a estratti e centrifughe. Molti demonizzano la frutta sotto forma “liquida” perché vengono eliminate le fibre insolubili. Tuttavia centrifughe ed estratti sono ricchissimi di fibre insolubili. Queste ultime creano una sorta di gel intestinale che cattura colesterolo, grassi e metalli pesanti e ne facilita l’espulsione.

Tra i vegetali più indicati per stimolare la depurazione epatica ci sono carciofo e radicchio. Infatti spremono la cistifellea e i dotti biliari per mantenere il fegato pulito e funzionante.
Ottimo anche il cicorino che contiene inulina. Questa fibra facilita la formazione di una buona flora intestinale. Inoltre  migliora la digestione
La rapa rossa, invece, è ricca di antociani e sostanze nutriceutiche. Ottima per estratti e centrifughe.

Da consumare in abbondanza anche i frutti di bosco, antitumorali. I mirtilli neri e rossi, in particolari, svolgono un’azione disinfettatnte sulle vie urinarie. Prevengono e contrastano la cistite.

Da abolire le proteine di origine animale (carne, pesce, insaccati, uova, latte e latticini), l’alcool e i fritti.

Tutte le proteine di cui abbiamo bisogno, come specifica il Dottor Bianchi, possiamo trovarle nei legumi.
I legumi, infatti, hanno un altissimo valore proteico.  Devono essere consumati regolarmente.

Per ottimizzare il loro assorbimento, il Dottor Bianchi, ci svela qualche trucco.

  1. Lasciarli in ammollo per migliorare la biodisponibilità di Ferro e Calcio.
  2. Cuocerli a lungo.
  3. rullarli e consumarli sotto forma di crema.
  4. Per renderli più digeribili aggiungere spezie come anice stellato, finocchietto o coriandolo.

Trattamenti per facilitare la Detox Stagionale

Il Dottor Roberto Antonio Bianchi, oltre all’alimentazione, consiglia di effettuare anche qualche trattamento naturale per facilitare la detox stagionale.

In primo luogo consiglia gli impacchi caldi sul fegato. Si tratta di impacchi a base di erbe selezionate su misura a seconda delle necessità del soggetto. Almeno le prime volte è consigliabile farsi seguire da un esperto.

In secondo luogo i bagni di vapore che alternano caldo e freddo. Essi riattivano la circolazione degli organi interni (fegato, intestino, reni) i quali vengono stimolati e ricominciano a funzionare meglio.

Infine il Dottor Bianchi consiglia di effettuare uno o più lavaggi epatici abbinati a idrocolonterapie. In questo modo si elimineranno i piccoli calcoli che si formano dall’unione di grassi, proteine e metalli pesanti. Anche qui il consiglio è non darsi al “fai da te”. meglio rivolgersi ad una clinica specializzata. Il lavaggio epatico, infatti, non è consigliabile a tutti. In caso di calcoli di grosse dimensioni non può essere eseguito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.