Diete vegetali: vanno bene anche per il bambini?

diete vegetali e bambini

Sono sempre di più le persone che seguono diete vegetali. Vediamo se questo tipo di alimentazione è adatta anche per i bambini.

Diete vegetali, cosa sono

Le diete vegetali sono regimi alimentari che aboliscono prodotti di origine animale per ragioni legate al benessere degli animali, dell’ambiente o per la propria salute.


La dieta vegetariana classica prevede l’eliminazione di carne e derivati (salumi e insaccati) e pesce ma non di uova e latticini; la ovo-vegetariana elimina carne, pesce, latte e latticini ma non le uova; la latto-vegetariana, invece, abolisce il consumo di carne, pesce e uova ma non elimina latte e latticini; la dieta vegana, infine, elimina dalla tavola carne, pesce, uova, latte e latticini e miele.

Esistono poi diete vegetali meno conosciute come la Fruttariana che prevede di nutrirsi unicamente di frutta dolce (mele, pere, pesche, albicocche, etc…), frutta grassa (olive, olio extra vergine di oliva, avocado) e frutta ortaggio (pomodori, cetrioli, zucchine, peperoni, melanzane, zucca, fagiolini, piattoni, Okra).

Diete vegetali, cibi e integratori

Sono sempre di più le persone che adottano uno stile alimentare cruelty free e che, di conseguenza, lo trasmettono anche ai propri figli fin dai primi anni di vita; in alcuni casi già a partire dallo svezzamento i bambini vengono nutriti seguendo una dieta vegetariana o vegana.
Può essere rischioso? Può causare carenze e favorire l’insorgere di patologie?


Come spiega il Dottor Alberto Ferrando, se le diete vegetali sono equilibrate e ben bilanciate di tutti i nutrienti necessari, allora non si corre alcun rischio. Nei mesi scorsi sono stati diversi i casi di cronaca che parlavano di neonati e bambini denutriti ma la causa non era la dieta vegana in sé quanto un cattivo “fai da te” messo in atto da genitori poco preparati in fatto di corretta nutrizione.

Diete vegetali e bambini Dottor Alberto Ferrando

Dottor Alberto Ferrando

Il fai da te è sempre sbagliato ed è buona norma farsi seguire sempre da un buon pediatra, a prescindere dal tipo di alimentazione che si sceglie per lo svezzamento. Qualunque tipo di dieta, vegetale od onnivora, può essere equilibrata o squilibrata e causare carenze.

Molto spesso le diete onnivore per bambini sono troppo ricche di zuccheri e grassi e povere di vitamine e minerali.
Le diete vegetali possono presentare carenze di vitamina B12 e D; carenze a cui si può facilmente supplire con un buon integratore consigliato dal pediatra.

Inoltre, essendo prive di pesce, sarà necessario assumere anche per via esterna un buon integratore di Omega 3. Talvolta può essere necessario integrare anche con il calcio per non compromettere la salute delle ossa del bambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.