Primi piatti vegani: spaghetti di zucca con pesto di radicchio

primi piatti vegani invernali

Oggi proponiamo uno tra i primi piatti vegani più amati da grandi e piccini: spaghetti con pesto di radicchio. Ottimi per l’inverno.

Primi piatti vegani con le verdure invernali

L’inverno non è amato da molti ma presenta un innegabile tesoro: le sue verdure.
Le verdure invernali sono moltissime e ognuna porta con sé un differente patrimonio di vitamine e minerali importanti per la nostra salute e il nostro benessere.


Zucca, verze, cavoli e broccoli, rape e barbabietole, radicchio, insalate, finocchi, carciofi, catalogna, indivia, cipolla e porro, carote: alimenti buonissimi da mangiare in purezza  crudi o cotti a vapore, diventano deliziosi come componenti di zuppe, minestre, polpette, polpettoni, torte salate, primi piatti vegani o fantasiose ricette.

I primi piatti vegani hanno il vantaggio di mascherare le verdure sotto forma di pesti e sughi in modo da renderle più appetitose anche per i bambini. Inoltre, se ben bilanciati, uniscono diverse vitamine e minerali con proteine vegetali e grassi “buoni”, tutti elementi indispensabili per il corretto funzionamento di fisico e mente.

Primi piatti vegani: spaghetti di zucca con pesto di radicchio

Uno tra i primi piatti vegani più succulenti e gustosi che unisce il sapore delicato e leggermente dolce della zucca a quello più intenso e amarognolo del radicchio. Permette di utilizzare in modo insolito e creativo due preziosi ortaggi invernali che, spesso, non si sa come cucinare al di fuori delle solite zuppe o insalate.

E un piatto ricco di vitamina A e C e, inoltre, è completato dalle proteine vegetali e dai grassi Omega 3 di anacardi e noci.

Il radicchio, solitamente, non è molto gradito ai più piccoli ma, in questo modo, sotto forma di pesto e con la cremosità conferita dagli anacardi, lo adoreranno e non faranno storie per mangiare le verdure.

Ingredienti per 4 persone
1 zucca delica piccola
200 gr di radicchio rosso
1 spicchio di aglio
50 gr di anacardi
10 noci
2 cucchiai di olio evo
1 pizzico di sale integrale

Preparazione
Per prima cosa spiralizzare la zucca con l’apposito strumento, lo Spiralizer, in modo da ottenere gli spaghetti. Se non si possiede lo spiralizer si può utilizzare la mandolina.
Cuocerli per 2 minuti in acqua bollente salata.

Nel frattempo preparare il pesto: lavare il radicchio, metterlo nel frullatore con lo spicchio di aglio, gli anacardi, le noci e l’olio extra vergine di oliva e frullare il tutto.
Quando il pesto sarà pronto condire gli spaghetti di zucca e servire in tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.