Antipasti vegani per Capodanno: come fare un figurone con piatti 100% vegetali

antipasti vegani per Natale

 Gli antipasti delle feste offrono infinite possibilità. Qualche idea per cucinare antipasti vegani sfiziosi, sani e genuini.

Antipasti vegani per il cenone di Capodanno

Il mondo si divide in chi inizierebbe il pranzo e la cena direttamente dai primi e chi, invece, vivrebbe di antipasti.
Piccoli, sfiziosi, stuzzicanti, legati alla tradizione oppure esotici e originali, in coppa o nel piattino, finger food o più generosi: gli antipasti devono solleticare la vista e deliziare il palato in pochi bocconi, senza appesantire.

Devono preparare la pancia a ricevere le portate successive, specialmente a Natale dove le portate sono più numerose e abbondanti.
A differenza dei primi e dei secondi, gli antipasti permettono di giocare molto di più con la fantasia e consentono azzardi e combinazioni inusuali.
Esistono ristoranti che, per scelta strategica, preparano solo antipasti!

Il mondo vegan non fa eccezione: le possibilità di preparare antipasti vegani sani, colorati e buonissimi sono tante basta giocare un po’ con verdure dai diversi sapori, cereali, legumi e semi e il gioco è fatto.

Antipasti vegani sani e sfiziosi

In previsione del Natale e Capodanno proponiamo 2 antipasti vegani che piaceranno a tutti, anche ai più diffidenti e tradizionalisti.
Sono entrambi gluten free, ideali anche per i celiaci o gli intolleranti al glutine.

Involtini di cavolo nero

Ingredienti per 4 persone

4 foglie di cavolo nero
100 gr di tofu al naturale
100 gr di zucca
100 gr di broccoletti
sale e pepe
curry

Procedimento

Tagliare la zucca a cubetti e il broccoletto a pezzetti piccoli, farli sbollentare per 15 minuti.
Scolarli bene e mescolarli al tofu sbriciolato. Unire sale, pepe e un cucchiaino di curry.

Far sbollentare le foglie di cavolo nero per 5/10 minuti (devono diventare morbide ma restare compatte). Scolarle e passarle sotto l’acqua fredda; stenderle sul tavolo, farcirle con il composto di tofu e verdure e arrotolarle su se stesse formando degli involtini.
Mettere in forno preriscaldato a 180 gradi per 10 minuti.

Antipasto ricchissimo di vitamina C, vitamina A, ferro, calcio e proteine vegetali.

Falafel di lenticchie

Ingredienti per 4 persone

200 gr di lenticchie rosse
1 spicchio di aglio
50 gr sesamo
prezzemolo
sale e pepe
olio extra vergine di oliva
pangrattato senza glutine

Procedimento

Cuocere le lenticchie per circa 30/35 minuti. Nel frattempo far tostare i semi di sesamo in una padella per 10 minuti.
Quando saranno ben cotte e morbide, scolarle bene e metterle nel frullatore, aggiungere uno spicchio di aglio, un po’ di prezzemolo tritato, i semi di sesamo precedentemente tostati in padella, olio, sale e pepe.
Frullare il tutto.

Con il composto formare delle polpette. Passarle nel pangrattato senza glutine e infornarle, in forno già caldo, a 180 gradi per 15/20 minuti.

Questo antipasto, oltre ad essere buonissimo e goloso, è ricco di proteine vegetali in quanto le lenticchie, insieme alla soia, sono l’alimento vegetale con maggior contenuto proteico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.