Tumori al fegato: è possibile sconfiggerli senza interventi chirurgici

tumori al fegato

Il Professor Sandro Rossi ha messo a punto una tecnica innovativa per distruggere i tumori al fegato attraverso il calore.

Come distruggere i tumori al fegato senza interventi chirurgici

Il Professor Sandro Rossi, direttore di Medicina VI ed Ecografia interventistica del San Matteo, da qualche anno ha messo a punto una tecnica innovativa per  Eliminare alcuni tipi di tumori senza la chirurgia.

Si tratta della Termoablazione a Radiofrequenza, un trattamento che sfrutta il calore per distruggere la massa tumorale.

E’ un trattamento mininvasivo: si esegue in anestesia locale e il paziente può essere dimesso dopo appena 2 giorni. Dunque i rischi per la salute del malato si riducono drasticamente.

Tumori al fegato Professor Sandro Rossi

Professor Sandro Rossi ideatore della Termoablazione a Radiofrequenza

Come vengono distrutti i tumori al fegato

Questa  tecnica consente, in modo veloce e minimamente invasivo, la distruzione di piccoli tumori localizzati profondamente dentro fegato, polmone, rene, pancreas, prostata e ossa.

La termoablazione a radiofrequenza messa a punto dal Professor Sandro Rossi consiste nell’inserimento, attraverso la cute, per mezzo di una guida ecografica, della punta di un ago-elettrodo all’interno del nodulo tumorale. L’ago-elettrodo attivo ed un elettrodo passivo vengono collegati ad un generatore di energia a radiofrequenza che, una volta attivato, determina la formazione di calore nel tessuto attorno alla punta dell’ago-elettrodo attivo. Il calore generato si diffonde al tessuto circostante determinandone la necrosi: in parole povere uccide la massa tumorale. L’intervento termina quando il volume di necrosi creato è grande come il tumore che si vuole distruggere.

Negli ultimi anni presso il Reparto di Medicina VI ed Ecografia Interventistica diretto dal prof. Rossi, più di 1000 pazienti affetti da tumori al fegato sono stati trattati con successo con questa tecnica.

Ciò ha permesso di ridurre notevolmente i rischi legati a ripetuti interventi in anestesia totale e ha comportato anche un notevole risparmio per la sanità pubblica.

Vantaggi della termoablazione per i tumori al fegato

La Termoablazione a Radiofrequenza comporta numerosi vantaggi rispetto agli interventi classici.

Ecco i principali benefici:

  • è meno invasiva;
  • ha un tasso di mortalità nettamente inferiore;
  • è una procedura ripetibile;
  • è la terapia più indicata quando non è possibile eseguire attività trapiantologica.

Tuttavia non può però essere impiegata per il trattamento di ogni tipo di tumore: è infatti riservata a tumori primitivi e quindi agli stadi iniziali. Purtroppo molti tumori al fegato ma anche a pancreas e stomaco vengono individuati  in stadio avanzato e in questi casi la termoablazione a radiofrequenza non risulta efficace.

http://www.sanmatteo.org/site/home/articolo1034.html

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.