Digitopressione: come funziona e quali sono i benefici

digitopressione

La digitopressione è una tecnica antichissima usata dalla Medicina tradizionale Cinese. Scopriamo come funziona e a cosa serve.

Digitopressione, cos’è e come funziona

La digitopressione è una specie di agopuntura senza aghi: vengono stimolati, attraverso pressioni più o meno energiche, determinati punti del corpo.

Rientra a pieno titolo nelle pratiche della Medicina tradizionale Cinese. Secondo i principi della medicina cinese, il corpo ha linee invisibili lungo cui scorre il flusso energetico. Queste linee sono i meridiani che collegano i nostri organi con altre parti del corpo.

La malattia, secondo questa concezione di medicina alternativa, è frutto di uno squilibrio energetico. la digitopressione, lavorando sui meridiani, permetterebbe di stimolare il flusso di “Qi“, cioè l’ energia di guarigione, e stimolare, dunque,la capacità di auto guarirsi che è propria di ogni organismo.

Benefici della digitopressione

La digitopressione non guarisce. In linea con la filosofia orientale che vede corpo, mente e spirito come un tutt’uno, mette l’organismo nella condizione di “auto ripararsi” sbloccando le energie vitali che, per un motivo o per un altro, si sono bloccate e hanno smesso di fluire liberamente lungo i meridiani.

Lavorando sui flussi energetici che determinano gli stati di benessere, la digitopressione è molto efficace contro ansia, stress e insonnia ma contrasta anche la continua voglia di cibo legata agli stati d’animo.

I principali disturbi che possono trarre beneficio da questa pratica sono:

    • stress e ansia
    • insonnia
    • mal di testa
    • sinusite
    • stitichezza
    • cattiva digestione
    • nausea
    • continua voglia di cibo
    • dolori mestruali e pre- mestruali


Come si pratica la digitopressione

Se si è neofiti il consiglio è rivolgersi ad un buon professionista che saprà stimolare i punti giusti in base al disturbo che si vuole curare.

Una volta presa confidenza con la pratica, la digitopressione può essere anche auto praticata su se stessi ogni qual volta se ne avverte il bisogno.

Per massimizzare l’efficacia l’intensità delle pressioni dovrebbe variare ed essere alternata.

Secondo la medicina cinese sono ben 400 i punti da stimolare. Per chi è agli inizi e vuole provare a fare da solo a casa propria ecco alcuni dei  principali punti su cui esercitare pressioni per sbloccare l’energia e ristabilire l’equilibrio all’interno dell’organismo.

  1. Sul collo, sotto l’orecchio: esercitare pressioni su questo punto aiuta a dormire e a rilassarsi.
  2. Per migliorare la digestione sono molto efficaci digitopressioni sul punto chiamato, appunto, “stomaco 36” che si trova 4 dita sotto il ginocchio e leggermente in direzione esterna rispetto allo stinco.
  3. Esercitare una decisa digitopressione tre dita sotto il polso aiuta ad alleviare ansia e nausea.
  4. Premere sull’estremità esterna della piega del gomito è un valido aiuto contro la stitichezza.
  5. Infine praticare la digitopressione sul “terzo occhio”, in mezzo alle sopracciglia, può aiutare a contrastare mal di testa, sinusite ma anche insonnia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.