Shiatsu: benefici e diverse scuole di pensiero

Massaggio shiatsu

Scopriamo in cosa consiste la terapia Shiatsu, i suoi benefici e le differenti scuole di pensiero in cui si suddivide.

Cos’è lo Shiatsu

La parola giapponese “shiatsu” vuol dire “pressione con le dita”.

Tuttavia la terapia prevede pressioni esercitate non solo attraverso le dita ma anche con i palmi delle mani, le ginocchia, gli avambracci e i gomiti

 La pressione viene effettuata sui punti in cui si trovano le linee energetiche, dette meridiani. In questo modo viene stimolato il “ki”, ovvero il flusso di energia che è alla base del benessere psicofisico di ogni individuo.

Nel 1964 il Ministero della Sanità in Giappone ha riconosciuto lo Shiatsu come terapia autorizzata nel sistema di cura della salute pubblica.

Diverse scuole di pensiero

Tre sono le principali forme di Shiatsu:

1) stile Namikoshi.

Questo è l’unico tipo di Shiatsu ufficialmente riconosciuto dal Ministero della Sanità.

Non dissimile dal concept che sta alla base della medicina Occidentale, questa scuola di pensiero si focalizza solo sui sintomi della malattia. E’ una forma di Shiatsu molto pragmatica.

2) Stile Masunaga.

Questa è la scuola più conosciuta in Occidente.  Si concentra sulle cause della malattia che viene sempre ricondotta ad uno squilibrio energetico nell’organismo.

3) Stile Ohashi.

Questo stile, infine, è il più “mentale” in quanto basa l’efficacia della terapia sulla comunicazione e sul rapporto armonico che si crea  tra operatore e paziente nel corso delle sessioni.

Come si svolge una seduta di Shiatsu

Una seduta dura dai 40 ai 60 minuti.

Di solito ci si sdraia sul pavimento o su un tappetino posto sul pavimento con addosso abiti leggeri. Non vengono utilizzati oli né creme.

La sessione inizia con delicate tecniche di manipolazione per aiutare la circolazione dell’energia e per rilassare i muscoli.

Poi si inizia con la pressione che viene esercitata su punti precisi che variano da soggetto a soggetto a seconda delle esigenze individuali.

Benefici dello Shiatsu

1) Allevia dolori e tensioni muscolari.

2) Ristabilisce l’equilibrio tra mente e corpo.

3) Scioglie la tensione psichica e allontana lo stress aiutando a rilassarsi completamente.

4) Stimola il sistema circolatorio e linfatico; quindi è particolarmente utile a chi soffre di gambe e caviglie gonfie e ristagni di liquidi.

5) Previene la comparsa di malattie croniche e, se già presenti, ne migliora notevolmente i sintomi (fibromialgia, artrite, emicrania).

6) E’ un valido alleato contro i disagi della sindrome premestruale e contro i dolori legati al ciclo.

7) Aiuta a sviluppare la consapevolezza del proprio corpo e insegna ad ascoltarle i segnali che ci invia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *