Paesaggi naturali: dove andare almeno una volta per ritrovare se stessi

Paesaggi Naturali più belli al mondo

Oggi scopriamo alcuni tra i paesaggi naturali più belli al mondo per ristabilire il contatto tra uomo e natura e ritrovare il benessere.

L’importanza del rapporto uomo-natura

L’essere umano, originariamente, nasce in un ambiente naturale che corrisponde all’attuale Africa orientale. Poi, nei millenni, ci siamo spostati e sparsi per quasi tutto il Pianeta. Un po’ per curiosità e un po’ per necessità


Ma anziché godere della Natura abbiamo iniziato, progressivamente, a distruggerla.
Abbiamo cementificato ogni spazio. Se costruire abitazioni era ed è necessario, molte altre costruzioni sono a dir poco superflue.
Ormai ogni città ha più centri commerciali che alberi.
Questo produce effetti negativi sia sul fisico sia sulla mente e lo spirito.
Il progressivo allontanamento dalla natura, infatti, allontana sempre più l’uomo dalle sue origini. Questo può causare malessere diffuso, depressione, talvolta anche a livello inconscio.

Per stare bene non basta solo seguire una dieta sana. per quanto essa sia imprescindibile, anche ciò che ci circonda ha la sua importanza.

Il distacco da Madre natura può provocare mancanza di energia vitale.
Per questo, se non è possibile trasferirsi in luoghi più “a misura di uomo”, è necessario staccare almeno ogni tanto e concedersi una vacanza in posti dove l’intervento umano è assente o minimo.
Nel mondo esistono moltissimi paesaggi naturali meravigliosi dove ritrovarsi. Posti in cui  ristabilire il giusto rapporto uomo-natura e ritrovare il benessere psicofisico.

I 7 paesaggi naturali da vedere almeno una volta nella vita

Isole Faroe (Danimarca)

Il primo tra i paesaggi naturali da visitare sono le Isole Faroe. Per lo più completamente disabitate, queste isole presentano un paesaggio selvaggio e affascinante.
Qui l’uomo è intervenuto il meno possibile e la Natura è ancora la padrona.

Cappadocia (Turchia)

Colline a orma di nido d’ape e massi imponenti. Un paesaggio che sembra ultraterreno.
Le rocce hanno variazioni cromatiche fantastiche e uniche al mondo.
Qui si ritorna un po’ “primitivi” e ci si dimentica di stare sulla Terra.

Cascate dell’Iguazù (Argentina)

L’acqua è il nostro elemento naturale per eccellenza. Stiamo immersi nell’acqua della placenta per ben 9 mesi prima di venire al mondo. E, dunque, tra i paesaggi naturali da visitare non possono mancare queste meravigliose cascate.
Sono situate nel Parco Nazionale dell’Iguazù.
Qui si riscopre il piacere di stare a contatto con la natura nella sua dimensione più autentica.
Attorno a questo stupendo paesaggio corrono numerose leggende che rendono il tutto ancora più affascinante.

Molokai (Hawaii)

Isola selvaggia e disabitata.
Ideale per una vacanza alla riscoperta di se stessi. Qui ci s’imbatterà solo in magnifiche cascate, antiche rovine e in una lunghissima costa dove camminare e meditare nel totale silenzio.

Isola Pawan (Filippine)

Un’isola dove il blu delle acque si confonde con il verde della vegetazione circostante. La vacanza perfetta per chi non ama i luoghi turistici ma vuole dedicarsi alla meditazione e al contatto con il proprio “sé”.

Kolukkumalai (India)

Uno dei paesaggi naturali più suggestivi e maestosi. Meravigliose colline dove si trovano le più alte piantagioni di té di tutto il mondo.
Si trovano a circa 7900 metri sopra il mare e rappresentano una vera e propria immersione nel verde e nella spiritualità. Lontane da ogni forma di caos e mondanità, sono il luogo giusto per ritornare nel sacro grembo di Madre Natura.

Riserva dei Samburu (Kenya)

Il Paradiso in Terra. Natura selvaggia, animali selvatici che vivono felici in libertà e clima tropicale.
La riserva è abitata dalla popolazione dei Samburu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *