Brucia i grassi in eccesso in 8 mosse

Molti di noi avranno sicuramente provato a dimagrire con formule veloci…come se un risultato immediato fornisse massima carica al percorso rendendolo più efficace. Niente di più sbagliato.
Come spiega il VEGANBOY Luigi Miccolis, per perdere massa grassa e mantenersi in forma a lungo termine, risultano fondamentali metodo e pazienza. Consideriamo che un sano dimagrimento ha valore non solo a fini estetici, ma è un toccasana per la nostra salute!
Parliamo dell’uomo ad esempio, l’adipe accumulata si concentra soprattutto su fianchi e addome e proprio il grasso addominale in eccesso può aumentare il rischio di contrarre malattie cardiache, diabete, ipertensione… Anche per questo è fondamentale adottare uno stile di vita adeguato e praticare regolare attività fisica, oltre a ridurre l’apporto calorico, affinché il nostro corpo possa bruciare meglio i grassi in eccesso.

La disinformazione gioca a nostro sfavore perché tanti alimenti che consumiamo abitualmente, contribuiscono in modo pessimo alla nostra nutrizione. Tra quelli più dannosi troviamo alcol, zucchero, carboidrati “cattivi” e raffinati…patatine fritte, sciroppi, bibite gassate… Riconoscere la “qualità” del cibo, oltre che le sue calorie, è un’importantissima strategia funzionale.

Un’ altra curiosità è che un fisico con più muscoli possiede un metabolismo più veloce, mentre un corpo che ne ha meno brucia calorie più lentamente, questo a causa della correlazione tra metabolismo basale (il nostro dispendio e dunque fabbisogno di energia giornaliero) e muscolatura. Anche per questo un allenamento costante lavora su più piani di utilità e benessere.
Dopo aver considerato questa breve introduzione, possiamo addentrarci negli 8 passi che Veganboy ci consiglia di seguire:

 

1- Praticare attività fisica REGOLARE e COSTANTE

2- Calcolare il nostro fabbisogno calorico quotidiano (metabolismo basale) servendoci anche semplicemente di internet. Ad oggi molti siti offrono la possibilità di inserire i propri dati e ne elaborano il risultato.

3- Una volta ottenuto, il fabbisogno calorico deve entrare nella nostra routine quotidiana e venire rispettato con attenzione. Sarà diminuendolo di una piccola percentuale (intorno al 15%), che il nostro corpo comincerà a dimagrire. Per farlo con metodo e cognizione di causa, è possibile approfittare di un’applicazione che ci consiglia Luigi chiamata MY FITNESSPAL. Inizialmente è molto comoda per acquisire consapevolezza di ciò che mangiamo senza cadere in trappole ricorrenti… (I crackers ad esempio vengono spesso considerati dietetici, ma la realtà è molto diversa). Imparare la “qualità” degli alimenti ci insegnerà nel tempo ad autogestirci.

4- Saltare la colazione. So che questo punto potrebbe risultare strano a molti di noi, ci siamo sempre sentiti dire il contrario, ma ad oggi si parla tanto di un protocollo di “digiuno intermittente” che Miccolis definisce alla base del dimagrimento. Dalla cena al pranzo dell’indomani devono trascorrere più o meno 16 ore.

5- Mangiare REGOLARMENTE durante le 8 ore successive, senza saltare i pasti e seguendo un’alimentazione bilanciata.

6- Evitare di cenare e pranzare fuori casa, perché non rende possibile seguire con attenzione un’alimentazione formulata sulle nostra esigenze…ad esempio non possiamo controllare quantità e condimenti.

7- Ridurre drasticamente alcolici e bevande gassate…fonti di zuccheri e carboidrati raffinati

8- Prestare la corretta attenzione all’apporto di macronutrienti. Specialmente chi fa’ lavori di forza, o pratica culturismo, deve bilanciare bene le proteine, controllare i grassi contenuti negli alimenti e gestire i carboidrati per un buon aumento della massa muscolare.

In chiusura, il riferimento prezioso di Luigi è legato all’assumere proteine vegetali e non animali. Altrettanto efficaci e sicuramente più etiche.

…Inizia la tua sfida!

Staff Inside Wellness

 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *